martedì 15 novembre 2016

CIAO DANIELE

La vita è come un'altalena, si sa, e non vorremo mai stare in basso.
A volte, però, è proprio quando sei in alto che arriva la notizia che mai avresti voluto sentire, e per qualche minuto non riesci a capire se il vero e il falso siano la stessa cosa. E speri sia tutto uno scherzo.
Poi, poco dopo, realizzi che non c'è spazio per la fantasia, e la tristezza ti invade il cuore.
Un momento e ti vengono in mente tutte le volte che abbiamo chiacchierato al telefono, tutti i momenti passati insieme, e via via ogni cosa che abbiamo condiviso insieme.
L'ultima telefonata di qualche giorno fa mi rimarrà impressa per sempre: mi hai chiamato per dirmi  che tuo figlio è stato convocato  per allenarsi con la Prima Squadra in Serie B, e nelle tue parole ho capito quanto eri felice e contento per un sogno che si realizzava.
Sei stato un grande amico e non ti dimenticherò mai. Te ne sei andato troppo presto Daniele Rovei, ti ricorderò per il tuo grande cuore e per la grande passione che avevi per il calcio.
Spero tu possa riposare in pace nell'alto dei cieli, e da lì vegliare sulla tua famiglia alla quale porgo le mie più sentite condoglianze.
Ciao Daniele

Nessun commento: