martedì 15 novembre 2016

DEJA' VU GIORNALIERO

Un calcio al presente.
Un titolo, dieci pensieri, mille parole. È questo il resoconto del dejà vu giornaliero.
Storie che attraversano l'Italia dal basso verso l'alto come Pantani in una scalata dei Pirenei.
Da Melito Porto Salvo a Torino, passando per Casalnuovo di Napoli.
Il Web, Internet, hanno cambiato il modo di vivere di tutti noi. Un parallelismo che forse non ci possiamo permettere. Da un lato i valori, l'onesta, l'altruismo, dall'altro la ferocia, la cattiveria e la violenza dei Social network che continuano a calpestare la dignità degli altri.
Una visione della vita del tutto  astratta che rende i nostri giovani potenziali prede di una fragilità interiore che a volte non gli lascia scampo.
Internet è stata l'invenzione del secolo, ma allo stesso tempo ha prodotto notevoli mutamenti sui nostri stati d'animo, ma anche sui rapporti interpersonali.
La messaggistica online è fredda e priva di valori, è come se fossimo tutti dei robot che inviano  messaggi predefiniti.

Inoltre la ricerca continua di certezze che il web apparentemente ci garantisce, non è nient'altro che un effetto placebo, come una giostra che gira a tempo determinato, tu finisci i gettoni e lei ti riporta a terra, ed è quello il momento che ti accorgi che forse la vita vera è un tantino diversa da come l'avevi immaginata.
Per fortuna non è mai tardi per cambiare, ma è arrivato il momento di farlo: mentalità, educazione, cultura. Valori che non possono nascere dietro uno schermo o su un palmare.
Bisogna tornare a giocare, e giocare sul serio.
Saluti

Nessun commento: