martedì 15 novembre 2016

DUE FRATELLI CONTRO

Cristian e Damiano sono 2 gemelli che hanno fatto del calcio il loro lavoro.
"Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno". Solo per fortunati s'intende.
Cresciuti nel settore Giovanile dell'Atalanta i fratelli Zenoni hanno fatto una carriera parallela coronata dalla convocazione in nazionale di Trapattoni.
Dopo centinaia di presenze sui campi della massima serie,  Cristian e Damiano chiudono la carriera nella Grumellese all'età di 37 anni.
Chiusa l'attività agonistica i fratelli Zenoni decidono di rimanere nel calcio e iniziano a fare gli allenatori.
Cristian comincia con le giovanili del Monza, Damiano rimane alla Grumellese occupandosi di esordienti prima e Juniores poi.
L'immagine in questo ambiente è tutto e i fratelli Zenoni hanno un appeal troppo forte per rimanere nei dilettanti. Dopo una parentesi nei giovanissimi dilettanti dell'Accademia Inter, Cristian Zenoni diventa l'allenatore della Beretti del Sud Tirol, mentre Damiano da 2 allena alla Feralpisalo', primo anno allievi lega pro, secondo anno Beretti.
Sabato i 2 gemelli che sognavano di chiudere la carriera da calciatore insieme, e che si sono allenati da soli fino all'ultimo giorno insieme, si sono sfidati da avversari. Uno contro l'altro.
Ha vinto Cristian, un dettaglio poco rilevante di fronte alle storie fantastiche che la vita ci presenta. In questo caso il calcio, che come spesso succede, ci racconta favole come questa.
Gemelli nel sangue, uniti anche nella carriera.

Nessun commento: