martedì 15 novembre 2016

SO DI NON SAPERE

Quando Cherefonte domandò all'oracolo di Delfi se ci fosse un uomo più sapiente di Socrate egli rispose: "Nessuno, Socrate è il più sapiente di tutti".
Il filosofo di Atene non credette a questa affermazione e iniziò a dialogare con poeti, politici, artigiani, e con tutti quelli che avevano la fama di essere molto sapienti.
Socrate dialogando con ognuno di loro ebbe la consapevolezza che costoro erano ciarlatani, presuntuosi, inadeguati e smarriti. Allora capii che lui era veramente il più sapiente di tutti perché era l'unico essere umano che sapeva di non sapere, a differenza di altri.
La vera sapienza è puramente divina, e all'uomo non è dato raggiungerla.
Buona giornata a tutti!!!

Nessun commento: