lunedì 21 novembre 2016

UNO CONTRO TUTTI

I mesi non passano mai, ma gli anni volano. E tu, attorniato dai tuoi amici e parenti, percorri un cammino apparentemente fluido e senza intoppi.
Sono gli anni del "tranquillo siam qui noi", del cielo che è sempre più blu; di chi non mangia in compagnia non è figlio di Maria.
Col passare del tempo ti accorgi che la tua vita si stringe a forma di imbuto, e man mano che vai avanti le responsabilità aumentano, le scelte si fanno sempre più complicate, e ad ogni azione corrisponde una reazione.
Sei entrato nel campo dei giudizi, il primo a valutarli sarà il tuo professore di università: inizi ad assaporare l'aria della solitudine, e la sola cosa che ti fa compagnia è il tuo sapere.
Ma se l'Università rappresenta l'inizio, in tante tappe della tua Vita ti accorgerai di essere solo: da aspirante ai concorsi o da impiegato a lavoro.
Soli contro tutti, come i fratelli bianco e nero che vivono in strada sognando una casa al mare. Orfani e senza meta i 2 fratelli si separano per sfuggire al Serpente. Dopo anni di sacrifici, stenti, miseria, torture e sevizie, i 2 riescono a scappare. Bianco e Nero si ritroveranno per caso a Torino il 1 novembre del 1987 e dopo un abbraccio interminabile fonderanno la Juventus.
A volte, quando pensi che sia finita, un amico ti cambia la vita.

Nessun commento: