sabato 5 maggio 2018

COPIANDO I CAMPIONI

Se nel campo della medicina la scienza ha fatto notevoli passi avanti cercando quantomeno di pareggiare la partita contro terribili malattie come cancro, aids, malattie degenerative, indirizzando la ricerca verso un approccio terapeutico si preventivo, ma soprattutto di sistema, vale a dire concentrando le forze sulla sperimentazione di vaccini sia in vitro che in vivo.
La risposta ai farmaci non è un viaggio nell'ignoto ma nemmeno un processo di guarigione abbastanza scontato.
I miglioramenti sono graduali e nel tempo questa partita può essere vinta, ad oggi l'uomo si è letteralmente creato il proprio destino utilizzando uno stile di vita proattivo, dicasi proattivi tutti quei processi che generano azioni volontarie.
Un esempio può essere la tecnologia, bella si, ma quanti effetti collaterali via con Lei.
In un mondo in costante evoluzione c'è un settore che sta tornando ai livelli primordiali, vale a dire il calcio, dove si è arrivati all'apice, e nella tecnica, e nella tattica, e nella parte fisica, e nelle didattica e formazione, ragion per cui assistiamo ad un periodo storico dove la squadra più forte vince.
Molti addetti ai lavori stanno cercando di arricchire il nostro calcio partendo dalle scuole calcio, ricercando nuove metodologie, nuove figure in grado di insegnare la tecnica di base. Giusta o sbagliata che sia è una scelta che va rispettata, specialmente in un sport dalle abilità open skill, vale a dire il contesto in cui la prestazione atletica si svolge non è prevedibile e può mutare nel corso dell'evento. Molti degli sport più famosi fanno parte di questa categoria: calcio, tennis e ciclismo. Le competenze e le abilità che possono rendere un giocatore di calcio molto forte possono variare da un momento della partita all'altro. Ad esempio un calciatore può esprimere un ottimo talento se gioca in campo aperto, ma trovarsi in difficoltà se viene marcato a uomo. Un altro giocatore può esprimersi al meglio in su un campo di gioco curato e asciutto, ma può annaspare se dopo una precipitazione deve muoversi su un terreno fangoso. Una dote di grande importanza per eccellere in sport Open Skills, che non è contemplata negli sport Closed Skills, consiste nella capacità di adattarsi a situazioni differenti a quella di partenza. Quando ad esempio l'avversario muta il suo stile di gioco per metterci in difficoltà, sapersi adattare ad un nuovo contesto sarà essenziale per uscire vittoriosi dal campo.
Io sono dell'idea che per formare campioni bisogna copiare i campioni, forse leggere la biografia di Cristiano Ronaldo, un ragazzo nato povero, in un contesto futuristico, può aiutare più di qualsiasi scuola calcio.

Nessun commento: