FELICE

FELICE

mercoledì 30 dicembre 2020

L'ILLUSIONE DEGLI ANNI '20

Alle 23:30 potresti fare tutt'altro che scrivere su un blog, ma esternare stati d'animo, sentimenti, emozioni, non ha paragoni. Seppur rimango estremamente riservato su tutto quello che riguarda il mio Io, racconto pensieri e parole Sognando la libertà.


Non è il Covid che sta distruggendo l'umanità, bensì la mancanza di affetto tra una persona e l'altra. Siamo diventati ostici, cattivi, smemorati, egoisti, insensibili. 

Selfie schiaffati su facebook rigorosamente con mascherina ad esasperare il concetto di amicizia ( finta ), quando abbiamo dimenticato il vero valore della persona. Si, quel brivido sulla schiena che ti viene nel momento in cui la perdi, ma perchè aspettare quella dannata perdita? Ti accorgi del valore della persona nel momento in cui muore, in quel preciso istante una lacrima ti bagna il viso.  In quel preciso instante capisci che hai perso solo del tempo.

Non è questione di etica e nemmeno di morale, ma dare il giusto valore alle cose. Un po' come non saper distinguere l'oro con il piombo. Non è ignoranza, e ci mancherebbe altro, ma una chiusura mentale che nel 2020 non dovrebbe esistere.

Mi rendo conto che manca l'empatia, e cioè mettersi nei panni dell'altro. Distratti dal ritmo forsennato della Vita, distratti dal materialismo, illudendosi di avere l'esigenza di essere e sembrare a posto con il mondo che ci circonda.

Illusione, è questo il titolo di questo post, l'illusione di vivere una Vita dagli alti contenuti etici e morali. L'illusione di essere felici quando la felicità vera l'hai gettata nella spazzatura. L'illusione di fare sempre la cosa giusta quando in realtà stai sbagliando tutto.

Un'autocritica o semplicemente una riflessione che ognuno di Voi dovrebbe fare, accantonando per un momento le cose futili o che non contano. Accantonando per un momento i selfie, gli amici, le convinzioni, l'essere, e tuttE quelle strutture mentali che avete costruito durante il percorso della vostra Vita.

Avete inventato etichette, avete creato rappresentazioni, avete o state vivendo come se foste dei robot, mettendo da parte ciò che più conta nella Vita: il cuore.

Nessun commento: