FELICE

FELICE

martedì 19 gennaio 2021

NON IMPORTA CHI SEI


Commentare il presente è come scrivere sul ghiaccio, pensare al passato è come pugnalarsi, scrivere il futuro è come illudersi che qualcosa andrà a lieto fine. In questo immaginario diventa difficile proseguire. Ma qual è la cosa che ci dà la forza per andare avanti? Ci deve pur essere una ragione valida per continuare a lottare. 

C’è chi rincorre i propri giorni cercando una rivincita. C’è chi vive per incrementare il proprio conto in banca. C’è chi è inconsapevole e vive giorno per giorno senza meta. Ognuno ha il proprio obiettivo da perseguire, da raggiungere. Illudendosi che domani sarà sempre meglio.

C’è chi vive di grandi sentimenti e sarà sempre insoddisfatto di fronte a questa vita che regala solo delusioni. Aggrapparsi ai ricordi non è di grande aiuto, aggrapparsi alla bottiglia nemmeno, anche perché ci vuole un fisico bestiale per bere e per fumare. 

Lottare, il primo verbo da imparare quando si affronta questo mondo infame. Sapendo che la fortuna ti girerà le spalle, sapendo che nessuno ti regalerà niente, sapendo che nessuno si metterà nei tuoi panni. Ed è forse la continua ingiustizia che si ripete ogni giorno a fare da molla per invertire la rotta di questo mondo che va a rotoli.

È forse la voglia di sistemare le cose, combattendo il sistema, andando contro a tutto e a tutti che ci dà la forza di andare avanti. Vivere pensando che ogni giorno è una battaglia ti distrae dall’illusione che domani è un giorno migliore togliendoti quelle aspettative che ti potrebbero deludere.

Vivere pensando che sei un essere unico, e il fatto di non essere stato capito può essere un incentivo alla Vita: non importa chi sei ma l’emozioni che trasmetti. Non importa chi sei, ma quanto è grande il tuo cuore. Non importa chi sei, ma la bontà d’animo che custodisci. Non importa chi sei, ma lo sguardo profondo dei tuoi occhi. Non importa chi sei, anche se sei Rosario Ligato. 



Nessun commento: