FELICE

FELICE

venerdì 11 dicembre 2020

UNA BANDA DI PECORE

Ho perso il conto di quanti libri ho letto. Mi sono laureato in tanti ambiti anche se nessuno mi ha fatto sostenere degli esami. Sono un autodidatta per dirla in un linguaggio scolastico. Ho comprato e letto più di cento libri che parlano di tecnica e tattica calcistica, ma anche psicologia e preparazione atletica. Ho letto libri che parlavano di comunicazione, empatia, leadership.

Ho letto tanti libri sulla vita, sulla spiritualità, sull'energia vibrazionale, fisica quantistica. Diciamo che nessun libro ti dà la verità, nessun libro di dice come vivere, con quale metodo o quale strategia. I libri ti danno uno spunto, un ancora su cui appoggiarti quando sei in difficoltà, un sostegno.

Ho letto moltissime pubblicazioni sulla prevenzione di malattie come il cancro, malattie virali e batteriche. Nessuno parla della prevenzione in questo paese, forse non interessa a nessuno perchè prevale l'interesse economico, del resto, i farmaci costano e vanno venduti. Non basterebbe un libro intero per parlare di prevenzione, mi limito a dire che ognuno di noi dovrebbe assumere 5000 UI di vitamina D al giorno, e 3 grammi di vitamina C al giorno con un dosaggio di un un grammo ogni 5 ore.

Siamo ai tempi di coronavirus, in questi giorni si sta parlando di vaccino, c'è una divisione in tal senso, pro e contro. La portata della pandemia è grande, ogni giorno muoiono tante persone, ma questo sembra non bastare per convincere la popolazione a vaccinarsi. Si, i vaccini possono avere effetti collaterali, ma è anche vero che è l'unica cosa che può salvare delle Vite umane.




Sulla politica non mi esprimo, non sono nè di destra nè di sinistra, sono per le cose giuste e di cose giuste ne vedo poco. Tutti ambiscono alla poltrona, ai soldi, al potere, pochi lo fanno per pura passione o per amore verso questo paese. Ragion per cui c'è un disinnamoramento totale verso questo settore che si differisce dalla criminalità organizzata solo perchè le leggi lo consentono. L'Iva non sarebbe un pizzo legalizzato?

E' poi c'è sempre la gentaglia, quella che incontri in giro, quella che naviga sul web, quella che si sente grande, quella che non ha nessun valore etico e morale, quella che pugnala alle spalle, quella che si vende per mille lire, quella non ha parola, quella che è una bandiera, quella che lecca il culo, quella che è avida, quella che pensa di sapere, quella che non vale nulla, quella che ha tradito la tua fiducia.

Questo è il sunto di questo venerdi' 11 dicembre, con la speranza che i ragazzi del domani siano un po' più buoni e moralmente più puliti delle persone di oggi. 

Nessun commento: